Una bella e panoramica passeggiata nelle Prealpi Trevigiane. Da Milies, località di Segusino, raggiungiamo il monte Zogo. Un’escursione perfetta per la Primavera

E’ Maggio e nevica un po’ dappertutto. Per far fronte a questo tempo pazzerello optiamo per una comoda destinazione e non troppo alta.

Dal paese di Segusino, al confine tra le province di Treviso e Belluno, raggiungiamo la piccola località di Milies (677 m) dove lasciamo la macchina.

Milies

Milies

Attraversiamo questo bel borgo dalle vecchie case in pietra e seguendo la strada asfaltata raggiungiamo rapidamente il bivio di Valpiana.

Da qui inizia il giro ad anello per raggiungere il monte Zogo. Prendiamo il sentiero che svolta a sinistra, il 1002a, per percorrerlo in senso orario.

bivio valpiana

bivio valpiana

Dal largo sentiero che inizia a salire nel bosco il panorama si allarga dalle colline Asolane fino ai lontani colli Euganei.

sentiero per il monte Zogo sentiero per il monte ZogoContinuiamo sempre in leggera salita fino a raggiungere un ampio spiazzo. Da qui si vedono bene le vette Feltrine, completamente innevate come se fossimo a Gennaio. Siamo adesso sul sentiero 1005.

sentiero monte Zogo

Da questo primo punto panoramico, il sentiero riprende a risalire nella…sorpresa…neve!

Oltre alla neve fresca c’è anche da aggirare qualche albero crollato dalla tempesta dello scorso autunno.

sentiero per il monte zogo

primi sprazzi di neve

Fa uno stranissimo effetto camminare a 1000 metri su della neve fresca con le foglie degli alberi di un verde acceso.
Continuando a salire la neve, da qualche sprazzo sull’erba, diventa un soffice manto  che ricopre interamente il terreno.

sentiero verso il monte Zogo

vista verso le vette Feltrine

sentiero verso il monte Zogo

sullo sfondo le colline Asolane

La nevicata ha coperto il sentiero, ma riusciamo facilmente a seguire la traccia verso la vetta del monte Zogo. Facciamo una rapida pausa a malga Doc (1300 m) -ovviamente ancora chiusa- e ci rimettiamo di nuovo in cammino!

malga Doc

malga Doc

Camminando sulla cresta erbosa del monte Zogo si apre un panorama spettacolare su tutte le Dolomiti Bellunesi!

vetta del monte Zogo

vetta del monte Zogo

panorama sulle Dolomiti Bellunesi

panorama sulle Dolomiti Bellunesi

La voglia di fermarsi un po’ per scattare la solita “valangata” di foto è tanta, ma vista l’aria estremamente pungente è meglio proseguire.

Giriamo a destra in prossimità del cancelletto della malga (continuando dritti finiremmo fuori dal giro) per iniziare a scendere.

sentiero monte ZogoRientrando nel bosco abbiamo la fortuna di vederci attraversare la strada da un capriolo. Peccato non sia stato abbastanza gentile da fermarsi per un selfie!

Lungo questo tratto si raggiunge un bivio con una panca dove dobbiamo continuare in discesa sulla destra.

Il sentiero continua a scendere tranquillamente nel bosco senza troppe difficoltà. Raggiungiamo un ultimo bivio dove giriamo sempre a destra seguendo un’indicazione (la prima!) per Milies finchè non ritorniamo al bivio iniziale di Valpiana.

sentiero monte Zogo

sentiero in discesa nel bosco

Scarica la traccia gpx

Lunghezza 13 km
Durata 4 h
Altezza min 677 m
Altezza max 1300 m
Difficoltà Facile. A parte il piacevole inconveniente della neve il sentiero si svolge tutto su larghi sentieri
Come arrivare Da Segusino (TV) si sale fino a raggiungere Milies dove si può lasciare la macchina. Si può arrivare in macchina anche fino al bivio di Valpiana, ma il consiglio è quello di attraversare a piedi questa bella località.
Note Un’ottima escursione per la primavera, meglio però attrezzarsi di cartina o traccia gpx vista la quasi totale assenza di indicazioni lungo il sentiero!

01 Maggio 2019

Facebook Comments

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Guarda i VIDEO delle escursioni!