Un grande classico da fare sulle Dolomiti. Il giro del Sassolungo e del Sassopiatto è una lunga ma facile escursione attorno a questi splendidi gruppi

Finalmente!
Era da anni che progettavamo questa escursione, ma vuoi per la tanta distanza per arrivare, vuoi per la folla di turisti che prende d’assalto queste zone in Estate, avevamo sempre rimandato.

Siamo ormai a fine Ottobre ma le giornate sono ancora calde e oggi c’è una visibilità perfetta, subito arrivati a passo Sella (2180 m) il panorama è fantastico!

Dal parcheggio del passo prendiamo il sentiero 526 che attraversa dopo pochi minuti la “città dei sassi”.

In una quarantina di minuti di comoda passeggiata raggiungiamo il rifugio Comici (2154 m), il primo dei tanti rifugi che troveremo lungo questo giro ad anello del Sassolungo e Sassopiatto. Tutti ovviamente chiusi vista la stagione.

rifugio Emilio Comici

Superato il rifugio, il sentiero adesso prosegue aggirando il gruppo del Sassolungo e portandosi sotto le pareti della sua parte settentrionale.

bellissimi i colori di questa stagione

Dopo la deviazione per il rifugio Vicenza (che non prendiamo) superiamo una brevissima salita che ci riporta finalmente al sole!

Si cammina sempre su un leggero saliscendi senza mai grosse difficoltà, con la vista che da questo versante arriva fino all’inconfondibile forma dell’Alpe di Siusi!

il rifugio Vicenza in lontananza

i prati dell’Alpe di Siusi

finalmente di nuovo al sole

Aggirato il lato settentrionale del gruppo montuoso, davanti a noi si staglia la mole del Sassopiatto.
Per fortuna il sentiero si allontana un po’ dalle pareti rocciose inerpicandosi -sempre in leggera salita- su larghi pendii erbosi.

La prossima tappa è il rifugio Sassopiatto (2300 m), anche se chiuso troviamo qui almeno una ventina di persone che si godono come noi una bella giornata di sole con questi panorami stupendi!

rifugio Sassopiatto

Approfittiamo delle panche del rifugio per la nostra pausa pranzo e ci rimettiamo in marcia seguendo il sentiero Friedrich August 557.

sentiero Friedrich August

la Marmolada svetta sullo sfondo

Il percorso procede sempre in un leggero saliscendi che non ci affatica mai troppo, e superiamo così i rifugi Pertini (2300 m) e Friedrich August (2298 m).

rifugio Sandro Pertini

meta successiva il rifugio Friedrich August

Sassolungo visto del rifugio Friedrich August

Dal rifugio August il sentiero in leggera discesa ci riporta al passo Sella: punto di partenza di questa camminata.

rientro a Passo Sella

La scelta di fare questa camminata in pieno Autunno è stata ottima. I colori dei boschi che circondano il Sassolungo e Sassopiatto sono semplicemente stupendi.
Il vantaggio poi di camminare in questi posti fuori stagione è riuscire a viverli con tranquillità e silenzio, cosa impossibile nei mesi estivi.

L’escursione di per sé è veramente bellissima…peccato per i tanti, troppi impianti di risalita che ne rovinano l’aspetto.

Scarica la traccia gpx

Durata 6 h A/R
Lunghezza 18 km
Ascesa totale 800 m
Altezza min 1959 m
Altezza max 2357 m
Come arrivare Si parte dal parcheggio di passo Sella. Nei mesi di alta stagione il parcheggio è a pagamento
Difficoltà Escursione abbastanza semplice ma lunga  
Punti di appoggio Nei mesi di apertura, si trovano una marea di rifugi lungo il sentiero
Note Sconsiglio caldamente queste zone nei mesi estivi quando i sentieri sono un autostrada di turisti

26 Ottobre 2019

Facebook Comments
Guarda i VIDEO delle escursioni!