Da Plan raggiungiamo…il rifugio Plan!
Guardando i chilometri sembra un’escursione abbastanza breve, ma il dislivello racconta tutta un’altra storia.
Questa spettacolare camminata ci porta fino a 3000 m!

Dopo la camminata di riscaldamento al suggestivo lago Erensee iniziamo a fare sul serio con le escursioni in Val Passiria.

Il trekking di oggi si prospetta molto impegnativo, dobbiamo raggiungere il rifugio Plan a quasi 3000m di quota, partendo dal centro di Plan a circa 1600m.
Quindi se la matematica non è un’opinione ci sarà da faticare parecchio.

Dal centro del paese seguiamo il segnavia 6A che da subito inizia a salire abbastanza ripidamente.

La parte iniziale del percorso è una piacevole camminata su pendii erbosi, caratterizzata dalla presenza di numerosi corsi d’acqua e cascatelle che superiamo grazie a comodi ponticelli in legno.

Dopo circa 2h arriviamo alla Schneidalm (2159 m), una bellissima malga che domina la valle sottostante.
Anche arrivare fin qua solamente, merita tutta la fatica. 

malga Schneid

Non è ancora il momento di fermarsi per una pausa, la salita da fare è ancora tanta e meglio non appesantirsi lo stomaco.
Proseguiamo oltre la malga, da questo punto in poi il sentiero si fa più ripido.

Con una serie di tornanti raggiungiamo un pianoro erboso molto panoramico dove ci concediamo una breve pausa per riprendere fiato, il paesaggio è veramente bellissimo!

Da qui mancano ancora due orette per arrivare al rifugio, man mano che procediamo abbandoniamo i verdi pascoli e ci addentriamo in un ambiente decisamente più roccioso e severo.

Il sentiero tuttavia si mantiene comodo e tecnicamente facile, non sottovalutate però il colpo d’occhio sulla vallata che potrebbe dare fastidio a chi soffre particolarmente di vertigini.

A meno di un’ora dall’arrivo avvistiamo il rifugio sopra di noi, ancora qualche sforzo e ci siamo.
Poco prima di arrivare si supera anche una brevissima cengia un po’ esposta ma attrezzata con comoda catena.

breve cengia attrezzata

Ora solo un paio di tornanti ci dividono ancora dal rifugio Plan (2989 m).

ultimi sforzi

finalmente il rifugio Plan

Adesso possiamo finalmente riposarci? No!
C’è un’ultima cosa che vogliamo fare arrivati a questo punto, proseguiamo quindi sul sentiero che continua dietro al rifugio in direzione della Cima delle Anime e saliamo ancora per una decina di metri.

ADESSO possiamo ritenerci del tutto soddisfatti, abbiamo raggiunto i 3000 m di altitudine.

il ghiacciaio dietro al rifugio

Non rimane quindi che tornare al rifugio Plan, e finalmente pranzare con un meritatissimo piatto di speck, uova e patate.

Per il ritorno seguiamo lo stesso sentiero dell’andata, la discesa è faticosa quanto la salita e ritornati a malga Schneid ci fermiamo per un’ulteriore pausa prima di ritornare a Plan

rientro a Plan

Scarica la traccia gps

Durata 9 h A/R compresa la pausa pranzo in rifugio
Lunghezza 13 km
Ascesa totale1400 m
Altezza min 1600 m
Altezza max 3000 m
Punti di appoggio malga Schneid e rifugio Plan
Come arrivare (Link Google Maps) Da Moso in Passiria (BZ) seguire le indicazioni per Plan/Pfelders, la strada termina nel parcheggio a pagamento.
Difficoltà Il sentiero non presenta difficoltà tecniche ma verso la fine è leggermente esposto. La difficoltà principale sta nel dislivello concentrato in pochi chilometri!

19 Agosto 2020

Facebook Comments
Guarda i VIDEO delle escursioni!